La devianza argomentativa

Cruccio e cancro della comunicazione Ammettilo: la devianza ti fa comodo. Non solo sui social, essa ha investito dialogo ed esposizione in tutti gli aspetti della vita quotidiana. È stato anche un neologismo per definirla più brevemente: benaltrismo.L’argomentazione, caratteristica principale di una discussione, ha lasciato il passo a un ibrido di dichiarazioni e ritornelli onnipresenti Continua a leggere La devianza argomentativa

Il caso #Mattarella: questioni di vilipendio

Quando, anche sui social, sbarca il Codice Penale Sinceramente? Non ne ho voglia.Non voglio entrare nei meriti della discussione riguardante la legittimità costituzionale sul veto posto dal presidente della Repubblica nei confronti della nomina di Savona a ministro dell’Economia e delle Finanze.Non voglio ribattere a quanto affermato da Di Maio, Salvini, Meloni e chi per Continua a leggere Il caso #Mattarella: questioni di vilipendio

Macerata e la legittimazione social

Quando popolo e politica giustificano un attentato Il fatto, ormai, è sulla bocca di tutti: sabato, a Macerata, Luca Traini ha sparato ferendo sei persone di colore (manca la conferma su altre due). Nessuna vittima, per fortuna. L’accusa è quella di tentata strage aggravata dal razzismo e porto abusivo di armi. L’aggravante è stata formulata Continua a leggere Macerata e la legittimazione social

Le Iene, il caso Blue Whale e i video falsi

Tra spettacolarizzazione e psicosi di massa (qui un articolo molto utile per capire la psicosi Blue Whale e il ruolo del programma Le Iene) Ehi, tu. Sì, proprio tu.Scommetto una cosa: ti sei fatto trascinare dall’uragano a nome Blue Whale, vero? Bene, ti do il benvenuto nella nuova psicosi di massa.Non ho bisogno di esaminare la tua bacheca. Scommetto che da Continua a leggere Le Iene, il caso Blue Whale e i video falsi