L’uomo che beve

skkstories_56 L’uomo che beve ti guarda.In coda dal panettiere, poi devi portare il figlio a scuola, poi al lavoro. Per lui sei solo parte di un formicaio fatto di attività incessanti che ti prosciugano fino all’ultimo nervo.L’uomo che beve ti guarda.Lassù tutto è perfetto.Aria.La cenere dell’ultima sigaretta cade sui pedoni ignari.Chissà come sarà, pensa.Un sorso Continua a leggere L’uomo che beve

Budapest e malavita: diapositive di un ricordo

«Nel 1992 Mogilevič organizza una riunione strategica con i principali capi russi della prostituzione all’Atrium Hotel di Budapest e fa una proposta: investire quattro milioni di dollari guadagnati con il business della prostituzione aprendo altri locali Black and White nell’Est Europa. Don Sëmen recluta ragazze dell’ex Unione Sovietica, procura loro dei lavori di copertura e Continua a leggere Budapest e malavita: diapositive di un ricordo

Jesse

skkstories_55 Jesse sapeva che l’erba alta era un problema. D’estate, soprattutto, quando l’afa faceva ristagnare l’olezzo acre emanato dai veleni sparsi nei campi così che tutte le finestre della casa dovessero essere chiuse per evitare di finire soffocati. Per non parlare dei nugoli di insetti mossi non appena cominciava la mietitura, così densi e fluidi Continua a leggere Jesse

Il vecchio col cappello

skkstories_54 Luce rossa.Le dita tamburellano sul profilo del volante.Luce verde.Il piede è saldo sulla frizione. La mano destra impugna il pomello del cambio, ingrana la prima.Ti possa venire un colpo, vecchio.Nella macchina davanti, seduto al posto del conducente, c’è lui: il vecchio col cappello. Ogni mattina lo trovo qui, stesso semaforo e stessa ora, neanche Continua a leggere Il vecchio col cappello

Silentium

skkstories_53 Lo scrittore afferrò un foglio e lo stese sulla scrivania. Mossa con maestria, la penna scorreva sulla superficie candida e leggermente ruvida. Invisibili all’occhio ma non alla mente, i tratti delineavano parole mai espresse. Una voce silente e allo stesso tempo assordante declamava congetture e conclusioni, un soliloquio dal sapore notorio.Arrivato alla fine, lo Continua a leggere Silentium

La maschera del diavolo – Una leggenda friulana

Quella che ti riporto oggi è la prima delle molte leggende friulane con le quali sono cresciuto.Oltre alla Strega che viveva sotto il letto sempre pronta a graffiarmi le natiche coi suoi artigli, il Babau, l’Uomo Nero e il lupo mannaro (un immaginario alimentato a dovere da uno zio in particolare), c’era anche la Maschera Continua a leggere La maschera del diavolo – Una leggenda friulana

Monumenti storici: è giusto abbatterli o imbrattarli?

Quella che ti racconto oggi è una storia particolare, tra monumenti e storia. Preambolo Gennaio 2020. Io e la mia compagna approfittiamo delle vacanze natalizie per passare qualche giorno nella nostra amata Budapest.Dopo aver passato un’oretta immersi nel monumento Scarpe sulla riva del Danubio, raggiungiamo il Parlamento. Una volta ammirata la sua straordinaria architettura ci Continua a leggere Monumenti storici: è giusto abbatterli o imbrattarli?

Dahlia

skkstories_52 Stand by me, pt. 2 Inserì il biglietto nella convalidatrice automatica fino a toccare il fondo della fessura. Leggera pressione verso destra. Nessuno scatto. Tirò fuori il biglietto e ripeté la manovra. Ancora nulla, il piccolo schermo a cristalli era spento. Passò alla macchinetta a fianco, ma anche questa non diede segni di vita. Continua a leggere Dahlia

Diario in quarantena – settimana 14 – Fine

_giorno 92_ «Upset the established order, and everything becomes chaos. I’m an agent of chaos. Oh, and you know the thing about chaos? It’s fair.»⁣ (Joker, The Dark Knight)⁣ «Without warning⁣Out of nowhere⁣Like a bullet⁣From the night⁣Crushing glass⁣Rubber and steel⁣Scorching fire⁣Glowing lights⁣Screams of terror⁣Pain of fear⁣Sounds of sirens⁣Smoke in my eyes⁣Sudden stillness⁣wrapped in silence⁣No more Continua a leggere Diario in quarantena – settimana 14 – Fine

Diario in quarantena – settimana 13

_giorno 85_ La Hongrie avec les Provinces adjacentes.Tratta dal Atlas général et élémentaire pour l’Etude de la géographie et de l’histoire moderne di Louis Brion, questa mappa del 1769 è stata una delle fonti che mi hanno accompagnato nella stesura del primo capitolo della mia tesi riguardante reperti “runici” tra Székely e Anglosassoni.Oltre all’indicazione dell’enorme Continua a leggere Diario in quarantena – settimana 13