La parrucchiera: una scuola di comunicazione

Se sei uno scrittore, passare un po’ di tempo dalla parrucchiera può essere un’esperienza esaltante.Sì, sono un uomo. Eterosessuale, pure. E vado dalla parrucchiera. Dio mi scampi da quei macellai dei barbieri.Ogni volta, tra attesa passata seduto su un comodo divanetto con alle spalle un termosifone (‘tacci loro…) e taglio, passa almeno un paio d’ore. Continua a leggere La parrucchiera: una scuola di comunicazione