6 consigli per diventare scrittore

E imparare a diffidare dei guru motivazionali Ci sei cascato, vero? Di’ la verità.Intanto mi scuso per il titolo al limite del clickbait, ma ammetto di aver voluto attirare la tua attenzione.Veniamo subito a noi. Io ti conosco benissimo. Il tuo profilo, per me, è come un libro letto e riletto: giovane, speranzoso, acculturato, di aspetto Continua a leggere 6 consigli per diventare scrittore

Scelta di linguaggio: problema o criticità?

Quando la scelta di una parola va oltre il suo significato «Qui abbiamo deciso di abolire la parola ‘problema’. Noi non affrontiamo problemi, ma criticità.» Durante gli anni universitari collaborai con una redazione per la quale il vocabolo ‘problema’ era, di fatto, un problema, o meglio una criticità (perdonatemi il gioco di parole). La motivazione Continua a leggere Scelta di linguaggio: problema o criticità?

La parrucchiera: una scuola di comunicazione

Se sei uno scrittore, passare un po’ di tempo dalla parrucchiera può essere un’esperienza esaltante.Sì, sono un uomo. Eterosessuale, pure. E vado dalla parrucchiera. Dio mi scampi da quei macellai dei barbieri.Ogni volta, tra attesa passata seduto su un comodo divanetto con alle spalle un termosifone (‘tacci loro…) e taglio, passa almeno un paio d’ore. Continua a leggere La parrucchiera: una scuola di comunicazione